Da Genova a Gibilterra e ritorno in gommone: ecco perché

26 aprile 2018 news nautica elbana
Da Genova a Gibilterra e ritorno in gommone: ecco perché

Zar Formenti e Suzuki vanno da Genova a Gibilterra e ritorno perché la nautica deve avvicinarsi ai giovani e coinvolgerli


Sabato scorso dalle banchine di fronte alla Fiera di Genova ha preso il mare Italo, gommone protagonista del raid dal capoluogo ligure a Gibilterra, organizzato dal Club del Gommone, in collaborazione con i colossi della nautica Suzuki e Zar Formenti. Presente alla cerimonia di partenza anche Ucina Confindustria Nautica.


Da Genova a Gibilterra e ritorno in gommone: ma perché? Per i giovani!

Un’impresa da 2280 miglia che coinvolgerà 11 equipaggi, che si daranno il cambio ogni 200 miglia circa. Ma perché fare questo? La risposta arriva direttamente da **** . “Lo facciamo per i giovani”, ci ha raccontato, “perché l’età media di chi va per mare sta crescendo sempre di più. Vent’anni fa era di trentenni, dieci anni fa di quarantenni e adesso di cinquantenni. E’ un trend che bisogna assolutamente invertire e per farlo bisogna avvicinare i giovani al mondo della nautica. Un’iniziativa come questa, che unisce l’avventura e l’esperienza, è il nostro modo di convincere i ragazzi e le ragazze ad andare per mare e a viverlo”.


Il raid godrà di una notevole copertura mediatica e sarà possibile seguirlo sui canali social, dove verranno postati video e foto, in modo tale da mantenere sempre un contatto con i marinai in mare e rendere tutti partecipi dell’impresa.


La missione di Suzuki e Zar Formenti insieme al Club del gommone

La “missione” di Suzuki e Zar Formenti ha assunto anche un carattere internazionale con l’ingresso negli equipaggi di un marinaio francese e di uno inglese. Tra gli appassionati di gommoni l’idea è stata molto gradita, soprattutto tra i membri del Club del Gommone che hanno aderito in gran numero, come dimostrano gli undici equipaggi creati. Il tempo stimato per percorrere gli oltre 4000 chilometri è di circa un mese e mezzo, considerando anche eventuali periodi di stop per condizioni meteo avverse.

 

Gregorio Ferrari
da www.ligurianautica.com

altre news in news nautica elbana

ultimora

Cosa dicono di noi

  • Alessandro A.

    Abbiamo appena concluso una permuta fra due imbarcazioni a vela che si profilava abbastanza complessa, visti i molteplici attori coinvolti, in modo eccellente e rapido (anche per il periodo in cui è avvenuta, agosto). Grande professionalità e 'sana leggerezza'; ancora un grazie ad Alessio e Tommaso.
  • Andrea B.

    Abbiamo concluso una vendita in pochissimo tempo, nautica elbana ha dimostrato competenza, professionalità ma soprattutto grande correttezza. Bravissimi!
  • STEFANO D.

    ABBIAMO ACQUISTATO UN KEY LARGO. PERSONE COMPETENTI E DISPONIBILI SIA PRIMA CHE DOPO LA VENDITA.